Tensegrity 2: la riscossa dei magneti

Chi mi segue saprà che ci sono due cose che mi piacciono tantissimo: i Lego e i magneti, e che spesso nei video di Esperimentificio cerco di combinarli insieme per creare qualche cosa di divertente con un contenuto scientifico.

C’è un’altra cosa che adoro, ed è costruire tensegrity! Anche se conosco la fisica che ci sta dietro, vedere quelle strutture che sembrano stare in piedi per un a qualche forma di prodigio ha sempre un effetto magico su di me.

Quindi oggi ho voluto fare all in: mettere insieme Lego, magneti e tensegrity in questo video che si chiama appunto: Tensegrity 2: la riscossa dei magneti.

Buona visione!

Voti dell’esperimento (da 1 a 5)

Difficoltà:
Costo:
Rischio che qualcosa non funzioni:
Rischio di sporcare o bagnare qualcosa:

Lista della spesa

  • Lego
  • Magneti (come al solito li ho comprati su supermagnete.it, ho usato quelli col codice: Q-40-15-05-N)
  • Spago

Qualcosa da leggere e da ascoltare…

J.R.R. Tolkien, Il Signore degli Anelli, Le due Torri

Pink Floyd, Another brick in the wall
Lego Movie Soundtrack, È meraviglioso

2 commenti

  1. La meccanobiologia, che è l’ambito in cui lavoro e quello di cui scrivo spesso sul blog, usa i tensegrity come modello per studiare le cellule! Ed infatti nella mia lezione introduttiva per gli studenti di biologia metto sempre una foto di un tensegrity lego! 🙂

    Piace a 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...