Gelatina fluorescente

A quanti di voi piace l’acqua tonica? A me molto, e mi piace ancora di più da quando ho scoperto che è fluorescente se illuminata con luce ultravioletta.
Una proprietà così spettacolare non poteva essere trascurata da una coppia di scienziati come Michelangelo e me, perciò dovevamo per forza inventarci un esperimento divertente.
Ma illuminare l’acqua tonica con una torcia ultravioletta non è proprio il massimo, serviva qualcosa di più… frizzante (perdonate il gioco di parole), quindi, pensa che ti ripensa, e dopo estenuanti maratone di video sulla slime challenge dei Me contro Te (che purtroppo piacciono tantissimo a Michelangelo), mi è venuta l’ideona:
creare una gelatina fluorescente!
(Me Contro Te, spicciateme casa)

Vai con i magneti…

Michelangelo ci mostra tre simpatici esperimenti da fare con una pila, dei magneti e del filo di rame. Tutti e tre fanno sfruttano in modo spettacolare la Forza di Lorentz, quella forza che agisce su cariche elettriche (in questo caso quelle della corrente generata dalla pila) che si muovono in un campo magnetico.

Pendoli e colore

Con i due assistenti Edoardo e Michelangelo, in questo esperimento usiamo un pendolo e del colore per fare dei disegni ipnotici su un foglio di carta e scopriamo che i matematici li chiamano figure di Lissajous (che era un fisico che le ha studiate nell’Ottocento).

1 2 3 4 5 6 8