Cibi alcalini, Coronavirus e Dieta

Photo by Engin Akyurt on Pexels.com

Sempre più spesso si trovano in giro sui social post dall’apparente contenuto scientifico in cui si forniscono dati numerici e si usano termini tecnici. A volte poi l’autore di tali post si spinge oltre e dà anche indicazioni terapeutiche, in questo periodo quasi tutte ovviamente legate all’epidemia di Covid-19.

Insomma, post come questo.

il post incriminato.

Tralasciando il discorso sulla cura del virus, a un primo sguardo il post può sembrare sensato, ci sono numeri, si parla di un ben noto concetto di chimica come il pH, insomma ha un apparenza quasi scientifica seppur scritto in modo colloquiale.

Siccome però io ho un animo sperimentale, non mi fido molto dei numeri buttati lì a caso e quindi nel video che vedete sotto ho misurato da me il pH dei cibi indicati, usando le buone vecchi cartine indicatrici. Buona visione e, se volte saperne di più, andate sotto.

Motivi perché il post è un ammasso di cavolate.

  1. L’intervallo che covrebbe avere il pH del virus è enorme e va da acido a basico, cosa abbastanza improbabile
  2. Il sangue è un sistema tampone e l’organismo ha vari sistemi di mantenimento del suo pH, quindi al sangue non frega una mazza del pH di ciò che mangiamo, se il suo pH variasse coi cibi saremmo tutti morti.
  3. I valori dei pH degli alimenti sono buttati a caso.

Per saperne di più

Altri dettagli sul pH dei cibi
Informazioni sulla dieta alcalina

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...